Alessandra Carretti

Nasce a Modena nel 1969

 

ARTE, CREATIVITA’ E RICERCA

Da sempre attratta dal “non detto”, da ciò che non si vede, agli studi artistici e di scienze umane, segue, tra il 1990 e 1995, una travolgente attrazione per la “psicologia del profondo”, che la porta ad approfondire aspetti come il linguaggio dei simboli, dei sogni e la grafologia.

Legge tanto, partecipa a conferenze e corsi i cui contenuti ama sperimentare su sé stessa.

Inizia qui il suo personale percorso alla scoperta delle infinite opportunità di crescita che la creatività, in tutte le sue espressioni, dona gratuitamente a tutti gli esseri umani.

 

TEATRO TERAPEUTICO, MIMICA E MASCHERA

Attraverso il Centro attività psicosomatiche di Modena, fa le prime esperienze di teatro terapeutico, significato dei simboli, dei sogni e delle maschere con Francesca Pellegrini.

 

TEATRO DANZA, CONTACT IMPROVISATION E DANZA SENSIBILE

Trasferendosi poi ad Ancona nel 1996, incontra nuove realtà e discipline come la Contact improvisation, tipo di danza che esplora punti di contatto fisici e movimenti improvvisi, il Teatro- Danza che fonde teatro, arti figurative e danza, infine la danza sensibile, una tecnica che invita ad entrare nella dimensione profonda del “rallentare”, grazie all’amicizia e agli insegnamenti di Laura Liuni e Rebecca Murgi, entrambe danzatrici di grande spessore. 

 

RIO ABIERTO

L’incontro con Rio Abierto nel 1998 è fulminante.

Una passione istintiva e immediata. Un amore “a prima emozione” se così si può dire.

Questo mix di tutte le tecniche più amate come il teatro, la danza, la musica, la voce, il tutto condiviso in gruppo, con gli altri, in gioia e allegria, riapre il sentire di nuove emozioni e tanta voglia di saperne di più.

Così inizia la formazione per istruttori a Città della Pieve, presso il Centro Ermes.

Dal 1999 al 2003 studia con i maestri fondatori di Rio Abierto Italia, Claudia Casanovas, Enzo Rossi e Maria Clotilde Robustelli.

Proseguono gli approfondimenti e stages con Patricia Rios, Graciela Figueroa e Michel Robin Rabinowitz, insegnanti di Rio Abierto Spagna, Uruguay e Brasile.

PSICOLOGIA TRANSPERSONALE E GESTALT

Attraverso la Scuola di formazione incontra il lavoro di filosofi, psicologi e terapeuti come Susanna Mildermann, Claudio Naranjo, Antonio Blay, Roberto Assaggioli, Georges Gurdjieff che la portano sempre di più a credere nelle grandi potenzialità che ogni essere umano conserva e nasconde in sé, possibilità già pronte ad esprimersi nella nostra vita se opportunamente stimolate, come il lavoro su corpo-mente-spirito che Rio Abierto propone. 

 

 

MASSAGGIO E LETTURA DEL CORPO

Tra il 2003 e il 2004 approfondisce lo studio sul corpo, la sua meccanica e anatomia, con il Corso di Massaggio circolatorio, correttivo e di lettura del corpo nel Sistema Rio Abierto, con i docenti Rosario Corinaldesi e Anita Dragonetti.

Al termine degli esami di rito, diventa Counselor ad indirizzo corporeo-Discipline Olistiche per la salute, titolo e ambito riconosciuti dal Coni. 

Dopo aver insegnato diversi anni presso il centro “City of Angels” di Jesi (An), rientra poi a Carpi, da dove prosegue lo studio sul metodo con la creatrice del Sistema Rio Abierto, Maria Adela Palcos, che dall’Argentina continua a testimoniare lo spirito e l’energia di questo metodo in tutto il mondo.

Dal 2019, come assoluta novità per il nostro territorio, insegna la pratica di movimento espressivo Rio Abierto presso lo Sparkling Project a Carpi.