CDL

LA COMPAGNIA DELLE LUCCIOLE

Scrivere e fare Teatro. 

Il nostro teatro nasce da un’urgenza di dire, di fare, di far provare. La nostra attenzione verso l’umano ha portato alla creazione di drammaturgie originali e di spettacoli contemporanei che spesso tendono al comico e al grottesco per cominciare a sradicare sia la quarta parete sia i muri costruiti di personaggi, attori e pubblico, per trovare la strada verso il vero sentire. 

Partiamo da quel che abbiamo, sempre. 

 

La Compagnia, nel corso degli anni, ha collaborato con diverse realtà come Libera contro le mafie, Unione donne italiane, ERT, Festival Concentrico e con artisti come Stefano Cenci, Elisabetta di Terlizzi.
Nel 2017, 2018 e 2019 la Compagnia ha tenuto corsi di teatro per ragazzi presso la scuola media E.Morante di Sassuolo e l’istituto superiore E.Fermi di Modena. 

 

Durante la quarantena abbiamo sentito il bisogno di mantenere ciò che è di sacro e unico nel teatro, il rapporto attore-pubblico. Pur riconoscendo i limiti del tecnologico abbiamo potuto fare spettacolo anche con persone a kilometri di distanza.

 

Prima di tutto questo, abbiamo presentato i nostri spettacoli presso teatri e festival su territorio nazionale. 

Prima della chiusura l’ultimo nostro spettacolo The Hiddens- scritto da, con e per facebook ha vinto il premio alla recitazione al Do-it festival di Roma, spettacolo portato in scena anche al Duse di Bologna e nel Teatro del Cerchio di Parma, Teatro Tempio, Teatro Dadà e altri teatri della regione.

Nell’estate 2021, tra i debutti di nuovi spettacoli e le partecipazioni a rassegne estive abbiamo presentato Lumi d’Estate: un ciclo di serate teatrali il cui ricavato è stato donato all’associazione Musica e Sport per Carpi – in memoria di Enrico Lovascio.

Federica Cuoco

Nasce  a Carpi nel 1992.

Dopo esperienze  in laboratori attoriali presso il Teatro Comunale di Carpi e presso il Laboratorio ArtiVive di Stefano Cenci e con artisti come Gli Omini e il Teatro Sotterraneo, e numerose esperienze come attrice ha deciso di proseguire il suo percorso artistico dietro la sua instancabile penna, cominciando finalmente a comporre le proprie drammaturgie originali. I suoi studi e la sua forte dedizione si sono approfonditi nel campo della drammaturgia attraverso laboratori con i maestri Giorgio Sangati e Renata Ciaravino, e con formazioni presso la Scuola Civica Paolo Grassi con Giulia Tollis, e presso il Teatro Due di Parma, dove ha conseguito il percorso di alta formazione teatrale ad indirizzo drammaturgia. Per affinare il suo sguardo ha svolto un percorso di aiuto regia con Stefano Cenci e Elisa Lolli, con spettacoli debuttati in teatri come il Teatro Asioli di Correggio, il Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia e il Nuovo Cinema Teatro Italia di Soliera. Svolge il suo lavoro come educatrice teatrale, in perfetta linea con la sua laurea in Scienze e Tecniche psicologiche presso scuole dell’intero ciclo di studi tra cui l’Istituto Superiore Fermi, facente parte del circuito scolastico promosso da Ert – Emilia Romagna Teatro. 

Créatrice e fondatrice de La Compagnia delle Lucciole, ne curala scrittura e la regia. Gli spettacoli della Compagnia debuttano in teatri italiani come il Teatro Duse, il Teatro Storchi e il Teatro del Cerchio e in festival regionali come il Festival Arti Vive di Soliera e il Festival Concentrico di Carpi, oltre che essere presenti in concorsi del circuito nazionale, tra cui il Do It Festival di Roma e il Concorso nazionale di corti teatrali del Nuovo Teatro San Prospero. 

Come drammaturga Federica presenta le sue opere in concorsi nazionali ma anche internazionali: nel 2018 la drammaturgia “3:25” viene selezionata per prendere parte alla rassegna Microteatro Bonsai di Ferrara mentre nel 2019 il suo monologo “Orlando” viene selezionato nel concorso InScena di New York e vince la menzione come Miglior corto teatrale nel Premio Carlo Annoni presso il Piccolo di Milano.

Mariangela Diana

Nasce nel 1991.

Laureata in lingue e culture europee, il teatro è sempre stata forte passione e motore di sopravvivenza fino al 2018, quando è diventato inoltre parte del proprio percorso professionale. La sua formazione si basa su costante ricerca e approfondimento attraverso seminari con i grandi maestri del teatro come César Brie, Danio Manfredini, Massimiliano Civica, insieme ai nuovi protagonisti del panorama teatrale contemporaneo come Carrozzeria Orfeo, Teatro Sotterraneo, Giorgio Rossi, Ma.Mi.Mò – Teatro Piccolo Orologio. Affiancato allo studio del corpo, e della materia teatrale ha seguito un percorso di studi sulla propria voce attraverso il metodo Linklater con Margarete Assmuth presso la Scuola Civica Paolo Grassi.  Nel 2020 intraprende e conclude il percorso di alta formazione della regione Emilia Romagna “Attore narratore per il Teatro Ragazzi” promosso da Demetra Formazione, portando la propria narrazione al festival di teatro ragazzi Colpi di Scena. Collabora con artisti come Stefano Cenci, Elisabetta di Terlizzi, Pierluigi Cassano debuttando in teatri come il Teatro Ariosto e il Teatro Valli e il Teatro Storchi. Nel 2019 è nei primi sette finalisti del Premio Hystrio – Alla vocazione, e nello stesso anno inizia la sua esperienza come attrice presso Fondazione Aida – con cui sta correntemente preparando lo spettacolo La badante, che debutterà presso il Teatro Comunale di Pergine. Con la Compagnia delle Lucciole, di cui è attrice dal giorno della sua creazione, debutta con produzioni originali in diversi teatri come il Teatro Duse, Teatro Dadà, Nuovo Cinema Teatro Italia e in concorsi e festival come il Festival di teatro all’aperto Concentrico e il recente Do It festival di Roma, dove la Compagnia è stata vincitrice con lo spettacolo The Hiddens – scritto da, con e per facebook della Menzione Speciale alla Recitazione. Il monologo Emma di Federica Cucco di cui Mariangela è attrice viene presentato in teatri della regione e in concorsi su territorio nazionale, vincendo numerosi premi tra cui il premio Miglior Spettacolo e Premio Giuria Giovani al concorso “Dietro l’angolo” del Teatro del Cerchio di Parma.  Dal 2018 è con la compagnia educatrice teatrale presso l’istituto Fermi di Modena. 

Paolo Bruini

Nasce a Carpi (MO) nel 1995.

Laureato in lettere e attivo in ambito teatrale dal 2016, con La Compagnia delle lucciole realizza la maggior parte dei suoi lavori come attore, portando produzioni originali in numerosi teatri sul territorio nazionale (Duse, Dadà, Storchi, DOIT Festival, etc..).
Ha seguito i corsi di formazione professionalizzante della scuola MaMiMo – Teatro piccolo Orologio sotto la guida di Marco Maccieri, ha inoltre affiancato il lavoro del Cantiere concentrico del Festival Concentrico di Carpi assieme a Irma Ridolfini e Paolo Zaccaria. Parte della sua formazione ha avuto seguito anche ai laboratori intensivi di teatro-movimento presso il Teatro Europa di Parma con Ennio Trinelli e alle collaborazioni artistiche di spettacoli e produzioni con Stefano Cenci ed Elisabetta Di Terlizzi.
Interprete di narrativa per l’infanzia, ha svolto riadattamenti di fiabe per bambini di Leo Lionni ed altri autori che ha letto e interpretato presso asili o strutture adibite all’educazione infantile.
Attore e autore di spettacoli nell’ambito della promozione e sensibilizzazione delle terapie palliative de del fine-vita con l’Associazione ZeroK di Carpi, con la quale ha portato ad Agrigento (Spazio Temenos) le proprie produzioni.
Attualmente assieme alla compagnia teatrale detiene la gestione e l’insegnamento del laboratorio di teatro presso l’istituto Fermi di Modena e come singolo ha dato numerose lezioni di teatro in scuole per l’infanzia.